Forum dei Levrieri

Salute, Alimentazione e Comportamento - Morso "disinibito"

esa - Mer Giu 27, 2012 3:33 pm
Oggetto: Morso "disinibito"
ohibo', credo di avere un piccolo problemino con Caos.
come alcuni di voi gia' sapranno, il cucciolo e' stato l'unico nato vivo in una cucciolata di 4, ed e' stato sostanzialmente allevato dai miei genitori (responsabili del "pasticciaccio"), con cui i miei cani vivono mentre io finisco il dottorato.
la mamma, alice, 3 anni e mezzo e alla sua prima cucciolata, si e' comportata piuttosto bene: unico problema, col cucciolo e' sempre stata estremamente permissiva: mi sara' capitato di vederla "sgridare" il marmocchio si e no un paio di volte, quando lui le ha morso un orecchio per gioco mentre lei dormiva.
il padre ringhiava al marmocchio quando lui si avvicinava alla sua ciotola mentre mangiava, e gli ha dato delle sonore "lavate di capo" le due-tre volte che la piccola peste gli ha morso le chiappe "di soppiatto" (un po' come ha fatto la madre).
per il resto, durante il gioco, nessuno lo ha mai sgridato perche' lui "esagerava" (beh, soprattutto perche' a esagerare di solito erano i genitori, che sono un po' scemotti. a volte caos mi sembrava il piu' saggio dei tre).
l'unica a ricordare al cucciolo che lui era un piccolo marmocchietto che doveva stare al suo posto era l'anziana prozia, imago, che pero' spesso trovava piu' semplice salire sulla poltrona, dove caos non riusciva a salire, in modo da non essere disturbata (stesso atteggiamento tenuto dalla gatta, a cui il piccolo tirava coda e orecchie).
quando ha compito 10 settimane l'ho portato nella nuova famiglia, la stessa a cui avevo gia' affidato la nonna: ora vive appunto con la nonna (9 anni, sterilizzata), lo zio (giovane maschio di 20 mesi) e un altro zio (maschio castrato di 12 anni).
il cucciolo e' estremamente socievole ed espansivo, si e' subito adattato benissimo, ha imparato in men che non si dica a camminare al guinzaglio. e' vivace, impossibile fargli una foto piazzato per esempio, ma non e' iperattivo in senso "patologico", e neppure particolarmente distruttivo (sinche' e' stato a casa, l'unico pasticcio che ha combinato e' stato bucarmi un calzino. nella nuova casa ruba calzini e mutande, ma non ha ANCORA combinato niente di particolarmente disastroso).
non ha problemi a stare da solo o anche a dormire da solo.
il cane piu' anziano gli ha subito fatto capire che a casa comanda lui, la nonna lo sgrida quando rompe, lo zio giovane lo vede come un compagno di giochi (siccome caos e' enorme e bachisio e' piccoletto, i due hanno anche piu' o meno la stessa taglia).
unico problema: caos morde. lo fa per giocare, pero' fa male. i miei, diciamoci la verita', l'hanno viziato alla grande: penso che mia madre non l'abbia mai neppure sgridato con un bel NO. ovviamente, essendo di fatto figlio unico, non ha mai imparato davvero a "dosare" il morso.
ieri sono passata a trovarlo e ho ancora i segni dei suoi dentini sulle braccia.
domanda da un milione di dollari: cosa e' meglio fare in questi casi?
riccardocravotti - Mer Giu 27, 2012 4:41 pm
Oggetto:
Sinceramente a me sembra un quadro idilliaco....
Scherzi a parte, l'unico neo della situazione sembra il fatto che era il solo cucciolo. Ma per il resto.....
Ricapitolando:
1) ha avuto molti contatti con altri cani, oltre ai genitori.
2) è un cucciolo socievole e espansivo.
3) non è troppo distruttivo.
Quindi per sapere come procedere:
1) quanto ha adesso?
2) chi lo gestisce?
3) chi oltre a te si lamenta che il morso è troppo forte?

In generale ti posso dire cosa farei:
1) NON SGRIDARE!!! La punizione non è la via più indicata per la risoluzione di un problema di morso.
2) evitare giochi di "lotta" col padrone, ma visto che ama usare la bocca dirigere la sua attenzione su giochi tipo "tira e molla" o ovviamente iniziare un avviamento a prove di inseguimento (giochi di predazione su straccetto ad es.).
3) Nei giochi suddetti INTERROMPERE IMMEDIATAMENTE il gioco e l'interazione se il cucciolo tocca con i denti il compagno di giochi umano (questa è tecnicamente una "punizione negativa"). Giocare con il cane da soli, senza la presenza di altri cani, per non avere troppi input da gestire e rischiare di perdere il controllo.
4) Evitare di incappare nell'errore di dare attenzione al cane quando morde....potrebbe essere un pò annoiato e cercare qualcosa da fare in questo modo, visto che ha capito che ottiene risultati...

Tutto questo ovviamente in generale...ma tieni presente che è molto difficile giudicare senza vedere il cane....se pensi che il problema sia grave rivolgiti a un educatore cinofilo esperto ed EVITA assolutamente metodi fai da te (la punizione!!!!!).

Giusto per la cronaca io ho una cucciolata di 6 whippet al 50° giorno.....li chiamo GREMLINS, per quanto mordono.......si attaccano e strattonano "strappando" e scuotendo la testa come a voler lacerare una preda. E la madre non è di sicuro una gentile femmina permissiva, ma una intransigente nazista. Tutto mi sembra molto normale, anzi vista la "carriera" a cui saranno avviati, la loro decisione e grinta è sicuramente un punto a loro favore. Tutto sta a incanalare la loro energia, a evitare le situazioni sbagliate (gioco di lotta) e non a riprenderli quando sbagliano. Il concetto di sbaglio e di punizione necessaria è tutta una costruzione umana che con i cani non ha nulla a che vedere e provoca spesso l'esatto opposto di quello che si vuole ottenere!
esa - Mer Giu 27, 2012 5:00 pm
Oggetto:
il cucciolo adesso ha esattamente 88 giorni: vive appunto in una famiglia (madre, padre, due figli di 17 e 9 anni cresciuti coi PLI), insieme agli altri 3 PLI e a due gatti.
i nuovi proprietari sono molto contenti, caos ha davvero uno splendido carattere, ma si sono lamentati del suo vizio di "mordicchiare" (cosa che faceva anche quando era a casa, onestamente).
non e' che faccia attacchi lanciati o cose del genere: mordicchia, come fanno i cuccioli.
per esempio, ieri, appena sono arrivata, mi e' corso incontro per salutarmi, io l'ho preso in braccio e lui mi dava una leccatina e un morso.
atteggiamento del tutto normale, se non fosse per il fatto che appunto "affonda i denti" piu' di quanto lo facessero i miei precedenti cuccioli (nessuno dei quali era pero' figlio unico).
avevo pensato all'idea di "reindirizzare" il morso verso qualcosa come uno straccio o un salamotto, ma non ero sicura che fosse la cosa migliore...
rita - Mer Giu 27, 2012 5:47 pm
Oggetto:
proverei a creare di proposito la situazione critica e (con un poco di manualità) appena affonda le fauci nell'immediato schizzarlo con acqua dove hai aggiunto qualche goccina di limone (come rafforzativo Wink ) seguito dal no! Ti dovrai procurare solo un piccolo spruzzatore e poi ....facci sapere Laughing Laughing
Cordelia - Mer Giu 27, 2012 6:02 pm
Oggetto:
Ma scusate, non basta un bel "cain" quando affonda troppo? Così farebbero fra fratelli...
riccardocravotti - Mer Giu 27, 2012 8:04 pm
Oggetto:
NIENTE PUNIZIONI!!!
riccardocravotti - Mer Giu 27, 2012 8:07 pm
Oggetto:
A me sembra tanto un quadro di normalità...di chi è figlio Caos?
Se ignori i morsi e reindirizzi, per me nel giro di qualche mese torna tutto nella normalità. Ci sono cani che usano la bocca più di altri....non li punire mai per quello....è la loro natura e non capirebbero la punizione!!
esa - Mer Giu 27, 2012 8:36 pm
Oggetto:
in realtà hai proprio ragione, il suo comportamento è del tutto normale. in effetti, il fatto che lui mordicchi un po' più forte di quanto a NOI "piacerebbe" immagino sia un "problema" dal punto di vista "umano" ma non di certo canino... Rolling Eyes
(oddio, mi è parso di capire che anche il povero bachisio abbia qualcosa da ridire, visto che non ha la pellaccia dura dei mezzi fratelli, genitori di caos, emh emh - ah, già, caos è figlio di alice e aleph, che sono fratelli pieni: accoppiamento che volontariamente non avrei mai fatto, ma è stato un incidente...)
Nina2011 - Mer Giu 27, 2012 9:15 pm
Oggetto:
A me sembra tutto così normale... è normale che un cucciolo mordicchi di tutto coprese le nostre mani se stiamo giocando con lui! Nina ha 10 mesi e ormai ho perso il conto delle volte in cui involontariamente, giocando, ha fatto sanguinare il naso del mio compagno Laughing Laughing ...e con il passare del tempo sa sempre di più dosare i suoi istinti, nel senso che quando è capitato che esagerasse semplicemente smettevamo di giocare con lei, e forse questo la faceva riflettere molto di più di qualsiasi rimprovero!
A me Caos sembra un cagnolino meraviglioso! Very Happy
babushina - Mer Giu 27, 2012 10:22 pm
Oggetto:
Quoto riccardo, la Miss era figlia unica ma per educarla è stata affiancata ad un'altra cucciolata, cosa naturalmente non sempre possibile. Dei miei solo Clover aveva il gioco parecchio pesante (anche ai miei occhi, come per riccardo, un punto a favore) nei nostri confronti ho risolto subito interrompendo il gioco, ma se Chaos lo fa da un pò non puoi aspettarti miglioramenti istantanei, ci vorrà pazienza e impegno da parte di tutti gli umani con il quale si confronterà. La mia opinione è comunque di usare questo sistema o se non si risolvesse mi affiderei a un educatore (bravo, ultimamente ce ne sono talmente tanti improvvisati che la ricerca è ardua) ma assolutamente no punizioni!
lisa morandini - Gio Giu 28, 2012 8:16 am
Oggetto:
Pure io mi trovo d'accordo con Riccardo.
Giusto il discorso di reindirizzarlo, i cuccioli hanno la "licenza di cucciolo" fino ai 4/5 mesi, quindi è giusto che siano distruttivi, casinisti, etc.. altrimenti che cucciolo sarebbe ??
Ribadisco pure io NO punizioni, no modi ""costrittivi", soprattutto con i levrieri, che si sa hanno una sensibilità maggiore rispetto ad altre razze: lavorare solo ed esclusivamente in rinforzo positivo ! Certo capisco che per i nuovi padroni sia un problema il masticare ogni cosa, però la tua riflessione sul fatto che il problema è di noi umani non fa una piega: poi sul fatto di "dosare" la forza nella presa, vedrai che col tempo si risolverà, imparerà a dosarlo nel modo giusto.
Meglio un cucciolo vivace e distruttivo che uno poco reattivo agli stimoli o che non distrugge nulla: ecco, personalmente io in questo caso mi preoccuperei !
sloughipata - Gio Giu 28, 2012 9:09 am
Oggetto:
Ma un conto è un cucciolo che mordicchia e distrugge quello che capita a tiro e un conto è un cucciolo che non sa dosare la forza del proprio morso.
In natura se un cucciolo da un morso troppo forte, anche se per gioco, alla mamma o ad un altro membro del branco di sicuro si prenderà una sonora ed educativa batosta!!
Io sono probabilmente un po' contro corrente, sarà che ho sempre avuto a che fare con cani dal carattere forte, ma penso che il rinforzo positivo su molti aspetti è utile e indispensabile ma a volte dobbiamo ricordarci che in un vero branco non sempre le relazioni sono regolate dai rinforzi positivi ... anzi! Più spesso sono le reazioni forti degli adulti che educano i cuccioli.
Io quando i miei cuccioli hanno esagerato nel mordermi le mani per gioco ho sempre usato un 'metodo' che mi fu consigliato tanti tanti anni fa da un'amica allevatrice/addestratrice e devo dire che sono bastate un paio di volte per far capire al cucciolo di turno che stava esagerando.
Praticamente quando il cucciolo si diverte a mastcarci la mano con due dita gli prendo il labbro e gli do un pizzicotto. La sua prima reazione sarà di stringere il morso più forte e di conseguenza io lo stringo di più. Appena allenta la presa anche io mollo.
Di solito bastano veramente un paio di volte per farlo smettere.
babushina - Gio Giu 28, 2012 10:05 am
Oggetto:
Sloughipata potresti trovarmi d'accordo se il cucciolo non avesse nessun cane adulto a poter fare questo lavoro, ma da quello che ho capito Chaos ha due adulti che nel caso non sapesse effettivamente dosare il morso farebbero loro tutto il lavoro e con la giusta postura e sequenza capibile chiaramente da lui. Lo stesso lavoro fatto da noi può far capire al cucciolo che siamo noi a procurargli il dolore e magari capire pure il perchè ma penso sia più corretto che lo facciano gli adulti, parere mio personale... tanto più che il "terminare il gioco" è ben capibile da lui comunque quindi proverei per gradi. Oltretutto si parla appunto di un'età in cui il cane è ancora giovane e "scapestrato" quindi probabilmente gli adulti pensano che il tutto sia normale altrimenti avrebberò già fatto ben capire in cosa lui stia sbagliando...
esa - Gio Giu 28, 2012 11:00 am
Oggetto:
ok, lui non mordicchia tutto, quanto meno non al punto da essere "distruttivo".
mordicchia braccia e mani, anche quando ti saluta: ti lecca e ti mordicchia, come e' normale che faccia un cucciolo, ma nel suo caso lui morde piuttosto forte.
certo, mi rendo conto che e' un problema umano, piu' che canino.
i genitori non si sono mai lamentati (a parte quelle due/tre occasioni in cui lui li ha morsi "di sorpresa", e in quei casi e' arrivata la punizione), ma i genitori, diciamoci la verita', hanno la "pellaccia dura".
i nuovi proprietari mi hanno detto che i due cani piu' anziani con cui vive ora lo sgridano, quando lui esagera, pero' il piu' giovane ogni tanto piagnucola perche' il piccolo demonio lo ha morso troppo forte... Rolling Eyes
rita - Gio Giu 28, 2012 4:00 pm
Oggetto:
Sono molto tollerante con i miei animali e non chiedo molto, ma se avverto comportamenti sgradevoli sia in cuccioli che adulti non lascio passare e per quel che mi è possibile applico metodi che definirei dissuasivi.
lisa morandini - Ven Giu 29, 2012 8:48 am
Oggetto:
Da quanto ho capito il cucciolo è già stato inserito in un branco, e se esagera viene dissuaso dal farlo. Se con noi il cucciolo propone un comportamento non gradevole, semplicemente non riceverà alcuna gratificazione (cosa che avviene quando il cucciolo ha un comportamento ok): questo lo porterà a non ripetere l'azione per la quale non gli è arrivata alcuna gratificazione. Non si tratta di carattere forte o meno forte, solamente con alcuni ci vorrà più tempo che con altri soggetti, vuoi per nevrilità, temperamento, tra cuccioli della stessa razza ci sono comunque enormi differenze di tempi di reazione e comportamenti ! Un cane che evita di riproporre un comportamento perchè sa che arriverà una punizione, non è e non sarà un cane sereno: nei levrieri poi non ne parliamo, diventano ombrosi. Certo ci vuole molta pazienza: ad esempio è più facile dare dei cianconi al guinzaglio se il cane tira piuttosto che insegnarli col tempo una corretta condotta al piede. Non sono un'invasata di tecniche di addestramento, però lavorando sulle mie ho capito che questo è l'unico metodo che funziona davvero.
Anche le mie morsicavano con una certa forza, poi col tempo hanno imparato: ora una delle 2 quando torno a casa mi saluta prendendomi con la bocca il braccio a mò di salamotto e cerca di trascinarmi , ovviamente senza stringere..
riccardocravotti - Gio Lug 05, 2012 10:35 am
Oggetto:
trovo molto interessante e utile anche in questa situazione l'articolo sui punti di vista del cane a questo indirizzo:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

rita - Gio Lug 05, 2012 8:18 pm
Oggetto:
C'è da leggere eh! Laughing Laughing Wink Wink
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Powered by phpBB2 Plus based on phpBB