Indice del forum

Forum dei Levrieri

2006-2016 il primo Forum italiano dedicato ai Levrieri *ACCESSIBILE IN SOLA LETTURA*

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

levrieri delicati????
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Salute, Alimentazione e Comportamento
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
rita

Supporter




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 31/10/11 16:23
Messaggi: 994
rita is offline 

Interessi: levrieri e animali in genere




italy
MessaggioInviato: Ven Mag 31, 2013 9:22 am    Oggetto: Question levrieri delicati????
Descrizione:
Rispondi citando

Non ho trovato argomento analogo, ma nel caso mi fosse sfuggito me ne scuso. Embarassed

Da voci popolari si sente dire che i levrieri sono ritenuti cani belli ma anche fragili. Question In realtà penso che tali pregiudizi siano generati da una distorta interpretazione della realtà. Non penso che i levrieri siano cani particolarmente delicati (escludendo tare generiche come del resto per altre razze), ma quando e se dovessero sopravvenire necessità oggettive che richiedono indagini mediche e/o strumentali di varia natura le quali, per la loro applicazione esigono un trattamento sedativo più o meno importante del soggetto (es. detartrase, ispezione cavo orale, radiografia, intervento chirurgico, ecc.), gli imprevisti potrebbero manifestarsi con più frequenza poiché sono predisposti a sviluppare reazioni patologiche di gravità variabile dovute a delle caratteristiche biochimiche proprie. Paradossalmente mi preoccupano ancor più le possibili conseguenze postume dell’intervenire su di un accadimento fortuito, anziché il verificarsi del fatto stesso.

_________________
Rita Levrierita
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Adv



MessaggioInviato: Ven Mag 31, 2013 9:22 am    Oggetto: Adv






Torna in cima
francescof.86

Full Member






Registrato: 22/04/09 19:12
Messaggi: 207
francescof.86 is offline 






italy
MessaggioInviato: Ven Mag 31, 2013 10:05 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

L'argomento è stato trattato in diverse discussioni ma, credo, mai specificatamente; è solo uno degli immotivati pregiudizi che ammantano (salvano?) i levrieri.
La loro presunta debolezza deriva dalla costruzione fisica di questi cani che, se non interpretata in base alla funzione selettiva, fa pensare -al profano- ad eccessiva magrezza, ossatura fragile etc...

La realtà non è ovviamente questa ma poi perché preoccuparsi a smentire? I levrieri sono per i levrieristi, il neofita VERO si andrà ad informare, tutti gli altri liquideranno l'argomento a mero "pettegolezzo cinofilo".
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
francescof.86

Full Member






Registrato: 22/04/09 19:12
Messaggi: 207
francescof.86 is offline 






italy
MessaggioInviato: Ven Mag 31, 2013 11:14 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Infine, per quanto concerne la questione sedative, è vero che i levrieri hanno caratteristiche fisiche ((minor percentuale di tessuto adiposo) ed ematologiche (valori di ematocrito maggiori) peculiari uniti all'esigenza di effettuare esami pre-operatori sui livelli epatici e renali (più esami per i singoli casi specifici).
Però, è anche vero che l'evoluzione in campo veterinario ha reso tutto più semplice: ci sono farmaci "nuovi" che permettono di evitare i problemi riscontrati sui levrieri (vedi ad esempio il caso del barbiturico tiopentale), si utilizzano i tappetini riscaldati in chirurgia etc...

Insomma, ricorrendo ad un veterinario e ad un anestesista che conoscono queste razze tutti i problemi con i sedativi hanno un loro approccio che permette di operare in serenità Wink

Il "brutto" sta nel trovare un veterinario esperto, proprio per questo è compito di tutti i levrieristi scambiarsi quante più informazioni possibile creando una sorta di lista di esperti a cui ricorrere in ambito regionale; cosa, tra l'altro, molto semplice acquistando in allevamento avendo sicuramente l'allevatore un proprio veterinario di fiducia.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
rita

Supporter




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 31/10/11 16:23
Messaggi: 994
rita is offline 

Interessi: levrieri e animali in genere




italy
MessaggioInviato: Ven Mag 31, 2013 11:27 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Se fosse possibile indirizzarmi nel topic già trattato te ne sarei grata o se con la compiacenza-pazienza dell’Adm spostare il medesimo nel “posto giusto” mi eviterebbe di annoiarvi. Embarassed

Siamo in un normale forum e se pur rispettabilissimo non era mia intenzione né potrei permettermelo di intavolare un trattato medico-legale. Credo quindi che il ricercare la “specificità” appartenga ad altri contesti. Wink

Chi non è levrierista (per chiunque lo è ora, me compresa, un tempo lo è diventato) e non ne condivide l’esistenza, vede nel levriero, per riassumere uno “scheletro ambulante” e non aggiungo altro a ciò che Francescof86 ha chiarito perfettamente. Smile

Ciò che io intendevo evidenziare con il mio intervento non era tanto lo smentire o meno pregiudizi sulla razza, ma nel caso dovessimo o ci chiedessero informazioni, aggiungere a corredo di notizie corrette e leali anche questa sfuggevole potenziale particolarità. Rolling Eyes

_________________
Rita Levrierita
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
francescof.86

Full Member






Registrato: 22/04/09 19:12
Messaggi: 207
francescof.86 is offline 






italy
MessaggioInviato: Ven Mag 31, 2013 12:17 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao Rita, qualche accenno al generale pregiudizio della gente sullo "scheletro ambulante" la trovi un po' dovunque ma analizzati i pregiudizi nel dettaglio no quindi credo proprio che il tuo topic sia calzante (nel caso Admin pensaci tu Very Happy ).

Diciamo che il pregiudizio più frequente è proprio sull'equazione magrezza/debolezza, la smentita riguarda -appunto- la funzione e l'inversione dell'equazione in funzione/costruzione anatomica.

Sull'ultimo punto a cui mi sono riferito, quello dei sedativi, effettivamente ha rappresentato a lungo una peculiarità di gruppo ed il rischio era "oggettivamente" più alto, oggi -grazie a Dio- non è più cosi (se non su particolari soggetti) a patto di essere seguiti da un veterinario levrierista anch'egli Wink
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
rita

Supporter




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 31/10/11 16:23
Messaggi: 994
rita is offline 

Interessi: levrieri e animali in genere




italy
MessaggioInviato: Ven Mag 31, 2013 4:36 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Vero Francesco, ormai quasi tutti i Vet. praticano l’anestesia gassosa come prassi evolutiva veterinaria, permane comunque una lieve iniziale sedazione chimica per procedere alla fase successiva di intubazione, ma certamente gli effetti collaterali sono oltremodo diminuiti.
Ed è anche vero che il saper utilizzare anche la più evoluta delle strumentazioni se non supportata da competenza professionale risulterebbe vana.
Pur se i levrieri rimarranno razza “di nicchia” un leggero incremento (per alcune di queste) mi sembra ci sia stata. Ma andando sul pratico, ipotizzare che ogni proprietario di levriero nel territorio italiano sia seguito da un “Vet. levrierista”? sito nella propria zona è alquanto improvabile. A maggior ragione credo che informare chi si avvicina a tale razza su caratteristiche meno trattate possa “aiutare” ad essere aiutato dal proprio Vet. nel caso anche di particolari soggetti.
Personalmente ne parlai a suo tempo con i miei Vet. i quali mi sembrarono informati mostrandomi anche un copioso trattato medico-scientifico in inglese scritto da un Vet. espertissimo dei levrieri. Più che prenderne atto non potei fare, sapere che seguono altri levrieri non può che farmi piacere, constatare che i loro pazienti sono per lo più cani di altre razze o meticci è una realtà. Ipotizzare però di recarsi (soprattutto per urgenze) dal Vet. RISOLVO TUTTOIO che dista 100 Km. risulterebbe, a volte e per ovvi motivi (almeno per me), alquanto complicato. Le opzioni in mio possesso erano due: o rinunciare ai levrieri o affidarmi a Vet. non diffamati… Wink . Poi credo che un pizzico di fortuna contribuisca a fare il resto….

_________________
Rita Levrierita
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Giacomo(LT)






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 32
Registrato: 28/11/12 20:13
Messaggi: 86
Giacomo(LT) is offline 






italy
MessaggioInviato: Sab Giu 01, 2013 5:38 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Per la mia esperienza non sono assolutamente cani delicati.
Per esperienza con il Whippet l'unica cosa che gli sia successa è stata una frattura della falange, guarita con fasciatura in 20 gg.
Per il resto è un cane molto frugale nell'alimentazione, mai avuto problemi di dermatiti, mai messo il cappottino in inverno, mai un raffreddore.
Tutto il contrario di ciò che è stato il mio cane precedente, un Amstaff, che mi ha dato tanti problemi a livello dermatologico.
I levrieri un punto debole lo hanno, il caldo, che li rende piuttosto spenti durante la giornata più afosa. Per il resto, essendo a contatto anche con i Borzoi(un mio amico ne ha sempre avuti) posso confermare che rispetto a tante altre razze(non so se avete presente i problemi di salute di un Bulldog o di un Mastino) hanno una salute di ferro.
Forse solamente i levrieri di taglia gigante, come l'Irish Wolfhound, meritano maggiore attenzione durante il primo anno come i molossoidi più grandi(per via delle crescita esponenziale), e tendono a vivere meno anni rispetto alle taglie più contenute, ma per il resto sono animali, ripeto, molto frugali; il Whippet di un mio amico vive tramquillamente in giardino anche d'inverno.
Certo, non avranno la resistenza di un Pastore Maremmano Abruzzese, perchè quel tipo di cani, che ho il piacere di avere in campagna da mio nonno, sopportano i 50 gradi come i -10, si accontentano veramente di poco per mangiare, e senza nessuna profilassi vivono bene e per anni.
Ma mi rendo conto che i cani da pastore, hanno per via del loro lavoro secolare e per la poca manipolazione umana, una marcia in più rispetto a tutte le altre razze.

_________________
www.antika.it
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
rita

Supporter




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 31/10/11 16:23
Messaggi: 994
rita is offline 

Interessi: levrieri e animali in genere




italy
MessaggioInviato: Sab Giu 01, 2013 6:11 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Giacomo il titolo di questo post, se hai notato, contiene punti interrogativi, infatti se avessi la pazienza di leggere con più attenzione il mio intervento, noteresti che non alludo a condizioni di salute precarie e concordo con te sulla loro robustezza nonostante l'apparente fragilità.

Altresì la loro sensibilità ad eventuali anestesie (che ovviamente si spera non debbano mai capitare), necessitano, almeno per scrupolo, di qualche accortezza in più.

_________________
Rita Levrierita
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Giacomo(LT)






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 32
Registrato: 28/11/12 20:13
Messaggi: 86
Giacomo(LT) is offline 






italy
MessaggioInviato: Mar Giu 04, 2013 5:58 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Chiedo scusa, avevo mal inteso il tuo topic.
Purtroppo nei forum gli OT sono frequenti, ma credo riuscirai a sopravvivere e dormire serena anche se il mio messaggio è andato un pò oltre.
Saluti.

_________________
www.antika.it
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
rita

Supporter




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 31/10/11 16:23
Messaggi: 994
rita is offline 

Interessi: levrieri e animali in genere




italy
MessaggioInviato: Mar Giu 04, 2013 6:22 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Giacomo non devi affatto scusarti poiché non ne hai motivo, né intendevo riprenderti ma solo chiarire un concetto, che come tu stesso hai fatto notare, nel linguaggio scritto, senza un confronto verbale diretto, può dar adito a mal interpretazioni e a volte chi scrive, come in questo caso la sottoscritta, può non essere chiara nell'esporre il proprio pensiero. Confused

Non preoccuparti per la mia sopravvivenza Laughing anche se come i levrieri posso sembrare fragile, in realtà sono "un osso duro" Laughing e forgiata ad affrontare le avversità della vita Laughing Laughing Laughing Razz

Giacomo ti ringrazio sinceramente di avermi risposto e soprattutto con altrettanta sincerità. Very Happy

_________________
Rita Levrierita
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
hatorfuego

Full Member





Età: 46
Registrato: 15/01/06 22:39
Messaggi: 259
hatorfuego is offline 

Interessi: azawakh, volpino italiano e cavalli




NULL
MessaggioInviato: Gio Giu 13, 2013 10:41 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Salve,
bisognerebbe cominciare a pensare che ci sono levrieri e levrieri, le razze sono 13.... si va dal cane-gigante a quello che può stare nel palmo della mano, poi cosiderare che alcune razze sono state più sottoposte ad incroci in consanguinità di altre, penso che qui si aprirà un capitolo importante.
saluti
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
francescof.86

Full Member






Registrato: 22/04/09 19:12
Messaggi: 207
francescof.86 is offline 






italy
MessaggioInviato: Gio Giu 13, 2013 10:56 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Questi sono i problemi specifici "di razza" su cui si aprirebbe un mondo sterminato, tenendo l'attenzione sul gruppo e paragonandolo agli altri possiamo parlare di cani non particolarmente delicati pur con una media tra tutti.

Però, parlando fuori dai denti, noi il caso Bulldog Inglese non ce l'abbiamo; saranno magri, ma sono in forma Very Happy
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Salute, Alimentazione e Comportamento Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum


Forum dei Levrieri topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.net with phpBB © 2003 - 2008
Forum dei Levrieri

Decennale (2006-2016)
Page Time : 0.25593304634094