Indice del forum

Forum dei Levrieri

2006-2016 il primo Forum italiano dedicato ai Levrieri *ACCESSIBILE IN SOLA LETTURA*

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Domande sul PLI
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina 1, 2  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Piccolo Levriero Italiano (PLI)
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Suzanne






Sesso: Sesso:Femmina
Età: 27
Registrato: 26/09/11 20:23
Messaggi: 11
Suzanne is offline 






italy
MessaggioInviato: Gio Giu 07, 2012 10:51 pm    Oggetto:  Domande sul PLI
Descrizione:
Rispondi citando

Allora, innanzitutto mi presento..
Sono una studentessa, amante dei cani, appassionata di educazione cinofila.
Ho avuto un setter ed attualmente ho un collie, che però, per motivi di spazio, vive a casa dei miei genitori. Io essendo studente abito in un piccolo appartamento, con il mio fidanzato e la sua gatta.

Ultimamente stiamo meditando di allargare la nostra "famigliola" con l'acquisto di un cane, di taglia piccola, ed il mio ragazzo, appena gli ho fatto vedere qualche foto di PLI, se n'è subito innamorato!
Ho sempre desiderato un levriero, e conosco direttamente i galgos, poiché mia zia ne ha adottato uno salvato dalla spagna, ed è veramente un cane speciale..

L'unica domanda che mi sono posta è questa: può un levriero imparare a controllare il proprio innato istinto predatorio? Può quindi essere educato ad una corretta condotta, e al richiamo, se giustamente bene educato?
Il mio terrore è di ritrovarmi con un cagnolino che, nonostante una corretta educazione (rinforzo positivo), non risponda a quei comandi basilari, precludendo un giusto rapporto di fiducia fra il proprietario ed il suo cane..

Insomma, come si comportano i vostri PLI, a livello di educazione di base?
Rispondono ai richiami? Vi ascoltano? Oppure quando vedono qualcosa che corre non c'è verso di fermarli?

Ora, capisco che sia comunque tutto soggettivo, e dipendente dal come si cresce il proprio cane, ma avendo avuto un cane da caccia so benissimo in quali difficoltà si incorra durante la sua educazione (e voglio aggiungere giustamente, data la selezione che si è fatta per secoli di questi cani).. Nonostante questo comunque, con il setter sono riuscita ad "attenuarne" l'istinto di caccia, quanto meno sviandolo dalle prede innaturali, come gatti, altri piccoli cani, persone che corrono, galline ecc, con il quale purtroppo o per fortuna è d'obbligo saper convivere.

E voi? Come vi trovate con i vostri piccoli levrieri?
Io so che dovrò tener sempre al guinzaglio in passeggiata il mio PLI (cosa che invece con il collie non faccio, poiché sa stare al piede in qualsiasi contesto), ma almeno quando siamo in luoghi aperti, come la campagna o il mare (con strade lontane ma comunque raggiungibili), posso liberare il mio cane e vederlo correre libero?

Non sopporterei di dover tenere il cane perennemente legato, io baso il mio rapporto col cane sul rispetto reciproco, e credo che l'unico modo per avere un cane felice sia di lasciargli la sua libertà, ma al contempo vincolarla con la fiducia che il cane deve avere in noi, e quindi sull'obbedienza.. Insomma, deve essere lui a voler tornare da me, non una corda che lo trascina ai miei piedi!

Bene.. detto questo, spero possiate chiarirmi questi aspetti del PLI, così da potermi regolare su una futura adozione.. Sarei molto felice di sentire le vostre esperienze!

Scusate per il messaggio lungo, spero di non avervi annoiato già con la prima domanda! Smile
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Gio Giu 07, 2012 10:51 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
esa

Moderatore




Sesso: Sesso:Femmina
Età: 36
Registrato: 29/01/06 16:06
Messaggi: 1564
esa is offline 

Interessi: Cani & cavalli, cinema, libri, fisica nucleare, la politica!!

Sito web: http://web.tiscali.it/...


italy
MessaggioInviato: Gio Giu 07, 2012 11:24 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ciao Suzanne, innanzitutto benvenuta!!!!
anche io ho iniziato con un setter inglese, seguito da un meticcio, per poi arrivare al PLI, e anch'io ero più o meno nella tua situazione: la meticcia nella casa universitaria sarebbe stata complicata da gestire causa taglia (e pelo).
quindi, anche se tutt'oggi preferisco in genere i cani di taglia medio-grande, scelsi proprio il PLI per ragioni "pratiche" (e poi, diciamoci la verità: il PLI, prima di essere piccolo, è innanzitutto un levriero!!!)
ora, i PLI sono abbastanza "testoni", per lo meno i miei, ma in campagna sono sempre rigorosamente liberi - mio padre li usa a caccia come dei segugietti, e trova che abbiano un collegamento col conduttore maggiore che gli altri suoi segugi avuti in passato (e anche maggiore di molti dei suoi cani da ferma).

metto il link a qualche album, spero che il link funzioni!
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Scherza con i santi ma lascia stare i quanti.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Skype
Suzanne






Sesso: Sesso:Femmina
Età: 27
Registrato: 26/09/11 20:23
Messaggi: 11
Suzanne is offline 






italy
MessaggioInviato: Ven Giu 08, 2012 12:34 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sì, sì, funzionano.. bellissimi!! Vedere liberi dei levrieri è un emozione unica! Smile E i tuoi sono davvero splendidi, complimenti! Ogni volta che ne vedo uno mi convinco sempre di più!

Beh, io metto sempre l'educazione al primo posto, perché sono sicura che un cane educato (a suon di carezze e bocconcini ovviamente) sia un cane felice Smile
Spero che i PLI riescano ad entrare felicemente in quest'ottica..
Insomma, ho sempre avuto cani "da obedience", e non vorrei dover rinunciare a questo lato "obbediente" del cane, adottando un piccolo fulmine come questo!

So che forse chiedo pere ad un melo, però credo che tutti i cani, bene o male, riescano ad imparare certi comandi! E mi chiedevo il PLI, in questo frangente, come si comporta!

Insomma.. è vero quello che si dice sul levriero, che a volte, pur essendo educatissimi, hanno quell'attimo di "pazzia predatoria" e non rispondono più al richiamo (mettendosi in brutte situazioni)? Ripeto, avendo avuto il setter so cosa vuol dire quando comunque la caccia si fa sentire, ma anche in quei casi col setter bene o male riuscivo a riportare la sua attenzione su di me, ed a bloccarla!
Esempio concreto, se con il setter, alla vista di un gatto e conseguente partenza a mille per inseguirlo, riuscivo comunque a dare il comando "alt - resta", ed il setter si bloccava di colpo.. col levriero riuscirò mai ad ottenere simili risultati? Oppure è un utopia?

Rigrazie Smile
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
rita

Supporter




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 31/10/11 16:23
Messaggi: 994
rita is offline 

Interessi: levrieri e animali in genere




italy
MessaggioInviato: Ven Giu 08, 2012 6:51 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao Suzanne, Very Happy avere il massimo controllo su di un PLI non credo sia un'utopia tutt'altro, ma escludere con certezza assoluta qualche "pazzia" improvvisa (riferita a qualsiasi cane di razza e non) è utopia. L'imprevisto non è prevedibile Wink
_________________
Rita Levrierita
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
vietorina

Full Member




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 31/08/11 14:09
Messaggi: 188
vietorina is offline 



Sito web: http://tryskomysi.meu....


italy
MessaggioInviato: Ven Giu 08, 2012 1:06 pm    Oggetto:  Re: Domande sul PLI
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao Suzanne!

Sono d'accordissimo con Rita: l'imprevvisto non è prevedibile. Io non mi fiderei mai lasciare il cane slegato vicino alla strada o dove ci sono altri pericoli. Non lo farei nemmeno con il mio Dudu che è il cane sopraniminato "Patafix", tanto mi sta vicino. Smile

Harry non capisce niente appena vede un merlo, piccione o un gatto..., parte il suo istinto cacciatore. Nonono, non si può tenere slegato vicino alla strada o vicino al parco giochi dove potrebbe far cadere qualche bimbo dalla bici o dai pattini...

Neanche a me piace l'idea del cane sempre al guinzaglio, per questo porto i miei cani ogni giorno a correre liberi in campagna. Spesso incontriamo altri padroni con i cani e passeggiamo in compagnia mentre i cani si rincorrono.
Puoi vedere le foto
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
.


La "pazzia predatoria", Harry la sfoga un po' negli allenamenti di coursing. E' uno spettacolo vederli "cacciare". Mr. Green

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
dodo66






Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 25/10/11 20:30
Messaggi: 6
dodo66 is offline 






italy
MessaggioInviato: Gio Giu 28, 2012 6:51 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Cara Suzanne ho letto quello che hai scritto e mi ha molto incuriosito il fatto che dici di aver "attenuato" l'istinto predatorio del tuo setter. Questa è una cosa molto importante visto che non sempre per un cane la preda può essere un animale ma anche qualcosa che si muove o qualcuno che corre, come un bambino. Quindi riuscire a ridimensionare questi atteggiamenti è utile soprattutto in un contesto urbano come quello in cui vive ciascuno di noi e dove sono anche costretti a vivere i nostri cani rispettando le regole di convivenza. In pratica mi incuriosisce sapere come hai raggiunto il risultato sul tuo setter, quali esercizi hai messo in pratica. Spero di ricevere una risposta. Grazie
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Suzanne






Sesso: Sesso:Femmina
Età: 27
Registrato: 26/09/11 20:23
Messaggi: 11
Suzanne is offline 






italy
MessaggioInviato: Ven Ago 24, 2012 3:56 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ops, mi scuso per i mesi d'assenza o_o ma fra esami e studio il tempo vola :s
Ringrazio tutti per le risposte!

dodo66
Son contenta ti sia interessato il mio commento Smile e sono pure contenta ci siano persone che sappiano che l'educazione per un cane non è la privazione della sua libertà, o l'uccisione del suo essere primitivo, ma anzi! Un cane educato, oltre ad essere felice, è anche un cane libero!
Per quanto riguarda l'istinto di caccia, anche per questo ho dovuto lavorare molto sull'obbedienza.. purtroppo per un setter, come un qualsiasi cane da caccia che discende pure da cacciatori, è impossibile chiedere la totale indifferenza nei confronti di possibili prede.. nel mio caso per di più, il setter l'ho avuto che era già praticamente adulta, ed aveva già associato i gatti a qualcosa di "cacciabile" (non essendo cresciuta insieme a gatti ed altri piccoli animali domestici). Se l'avessi presa da piccola l'avrei subito messa a contatto con altri animali, e questo è sicuramente il miglior modo per crescere un cane "inibito" nei confronti della caccia al compagno di casa!
Con la mia setterina ho dovuto quindi puntare sul richiamo e sullo stop (che doveva eseguire alla perfezione, anche in presenza di piccole prede in corsa), e successivamente mettendola in contatto con la mia povera gatta di casa, e distraendola nei momenti in cui si mostrava più rilassata e indifferente nei confronti della micia, con dei bocconcini..
Un lavoro che è durato anni, e sarebbe continuato a durare, non fosse stato per la sua prematura scomparsa..


Ora, con il PLI che andrei ad adottare (e preferirei trovare un allevamento che ospita anche gatti e altri cani magari), cercherei subito di fargli vedere almeno i gatti come qualcosa di familiare.. anche se fra un gatto comodamente sdraiato sul divano ed un gatto che corre attraversando la strada, la differenza è abissale!
Non sono proprio d'accordo sulle "pazzie" canine imprevedibili.. del mio collie posso fidarmi ciecamente, non fa nulla che io non possa prevedere.. però capisco che un cane da pastore selezionato per la custodia di un gregge, e un levriero allevato da secoli per la caccia siano ben diversi! Ma spero che comunque col mio PLI saprò raggiungere risultati se non uguali, almeno simili!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
mari






Sesso: Sesso:Femmina
Età: 29
Registrato: 26/03/12 19:51
Messaggi: 72
mari is offline 






italy
MessaggioInviato: Sab Ago 25, 2012 7:07 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao Suzanne! Ecco la mia (breve) esperienza: ho adottato la mia PLI nel dicembre 2011 quindi sono passati solo 9 intensissimi mesi di convivenza. Premetto che la mia cagnolina aveva già 2 anni e mezzo e non ho avuto l'opportunità di vederla crescere e "influenzarla" fin da cucciola. Flambalà ha un carattere di piuttosto riservato e timoroso tant'è che inizialmente si mostrava riluttante ad uscire di casa ed ogni cambiamento era un trauma per lei! Tuttavia abbiamo ottenuto grandi cambiamenti e nel giro di poco siamo riusciti a toglierle la paura delle passeggiate e ad arginare il timore verso le persone estranee alla famiglia con grande soddisfazione! Per quanto riguarda il tema obbedienza penso che non riuscirò mai a comandarla "a bacchetta" però sono molto soddisfatta perchè la Flamba risponde al richiamo praticamente sempre. Anche se mi è stato raccomandato di non lasciarla mai libera ho fatto varie prove superate con successo, la slego quindi soltanto in luoghi piuttosto isolati, lontani dalla strada e con scarsa probabilità di trovare altri cani. Infatti l'unica paura che non siamo riusciti a farle superare è quella per gli altri suoi simili, di qualsiasi taglia, razza e sesso siano ( quando è libera appena vede un cane in lontananza si blocca e, se questo si avvicina, scappa indietro noncurante del richiamo ed inseguirla è inutile poichè più ti avvicini più lei indietreggia). Sono dispiaciuta per questo comportamento e non so come fare per superare questo ostacolo pericoloso per lei. Per il resto quando è libera non si allontana mai più di 15 metri da me e non è attratta dai gatti o da qualsiasi altro animale. Spero di esserti stata in qualche modo utile e tanti auguri per il/la futuro/a PLI!
p.s. se hai dei consigli su come affrontare il timore verso gli altri cani sarei felice di ascolterli! Very Happy

_________________
mari
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
fioccodineve






Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 30/07/12 11:05
Messaggi: 51
fioccodineve is offline 






italy
MessaggioInviato: Lun Ago 27, 2012 3:14 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao Suzanne! TI riporto anche la mia esperienza.. Possiedo Dear Merlino da quasi due anni, l'ho portato a casa ormai grandicello (aveva quasi 6 mesi) ed era paurossissimo di tutto e di tutti! Da allora Merly ha fatto numerosi progressi: sporca solo fuori casa e spesso quando lo porto fuori sta senza guinzaglio (la zona dove abito è abbastanza tranquilla, e comunque in città o nelle zone più trafficate non lo lascio mai libero), non è molto interessato agli estranei e con gli altri cani va d'accordo. E' vero che sono piuttosto testardi, ma quando mi arrabbio di brutto capisce eccome! Convive felicemente con un gatto e giocano spesso assieme, ma quando siamo all'aperto ignora gli altri, posso comunque notare che la componente ludica in lui è ancora molto presente, anche con gli altri cani. Purtroppo l'istinto predatorio in loro è innato e ne ho avuto prova con una lepre, ma posso dire di essere soddisfatta. Credo che il segreto sia nell'imprintig che gli diamo appena arrivano a casa, anche se determinate caratteristiche fanno parte del loro dna. Ho avuto la fortuna di dedicarmi a lui quotidianamente per un anno intero, e durante questo periodo l'ho portato con me ovunque, posso dire di aver avuto un risultato discreto, e se penso a com'era appena arrivato.. Mi sembra lonatno anni luce dal Merly di adesso! Certo ho dovuto imparare i suoi lati deboli (si prostituirebbe per qualsiasi tipo di alimento che non siano crocche!) e li ho usati a mio favore (è sempre meglio premiare che punire, e dispenso salsicce tutt'ora ogni volta che si comporta bene) e cerco di non farmi prendere dall'ansia perché loro la percepiscono, ma questo vale per me! Quando usciamo in passeggiata senza guinzaglio mi tiene costantemente sott'occhio, e appena non mi vede corre subito a cercarmi, qundi perché dovrebbe scappare da me?
Ti ripeto le mie sono solo opinioni e questa è l'esperienza che sto vivendo, lungi da me da dirti cosa devi o non devi fare. Credo comunque che la cosa più importante sia quella di farli sentire amati (ma senza farsi mettere i piedi in testa!)

_________________
K

Il segreto della felicità è non insistere...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Suzanne






Sesso: Sesso:Femmina
Età: 27
Registrato: 26/09/11 20:23
Messaggi: 11
Suzanne is offline 






italy
MessaggioInviato: Ven Ago 31, 2012 11:21 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ringrazio tutti per le risposte, mi è molto utile conoscere le esperienze altrui per prepararmi a dovere all'arrivo di un PLI in casa Smile

Mari
Mi spiace molto che ci siano ancora allevatori (o comunque persone che allevano cani, sia a livello casalingo che professionale), che non danno il giusto peso ai primi mesi di vita del cane. Credo siano più che fondamentali per lo sviluppo di un cane sano ed equilibrato! Entrambe le vostre risposte (tua e di Fioccodineve) mi fanno capire che ancora oggi si può incappare in cuccioli cresciuti (come nel tuo caso) lontani dal contatto sia umano che di altri animali, e questo non può che rendere i cuccioli, al di la di razza e taglia, paurosi e di difficile gestione. Ovviamente con l'amore di una famiglia, e un po' di saggezza nell'agire, queste situazioni si possono risolvere, come nel vostro caso, dove i cani sono riusciti a riprendere almeno un po' di fiducia. Vedrai che col tempo migliorerete ancora, l'importante è dare "il buon esempio" ai nostri cani. Quello che proviamo, è molto importante per il cane che accudiamo, quindi una cosa che ti consiglio è di non mostrarti mai impaurita o agitata dalla presenza di un altro cane. Per il resto (giusto per rispondere alla tua domanda) cercherei, invece che isolarlo completamente, di fare una sorta di "terapia d'urto", facendolo socializzare con cani (ovviamente equilibrati ed educati), magari partendo con cani della sua taglia. Per questo se ti è possibile, potresti rivolgerti a qualche centro di educazione cinofila.. l'importante è che l'educatore che scegli usi metodi gentili (fondamentali a mio parere con razze "delicate" e sensibili come i levrieri), e rinforzi positivi.. Lì sarai sicura di trovare cani che possano aiutare il tuo a superare i suoi traumi! Io sarei felice di incontrarti col mio collie, ma non so se abitiamo vicino :s

Comunque sono contentissima di sapere che i vostri PLI non sono interessati ai gatti per strada, la cosa mi consola e rassicura immensamente! Per quanto riguarda il selvatico, beh, per quello non c'è nulla da fare.. l'importante per me è che non tenti d'avventarsi su prede che per lui non sono naturali, come animali domestici e da cortile. In aree dove è presente della selvaggina sarà mia cura tenere il cane al guinzaglio.

Fioccodineve
Beh, i bocconcini più che un punto debole sono un modo perfetto per premiare un buon comportamento, quindi ben venga questo loro interesse "culinario" Smile
E sono contenta di sapere che il tuo Merlino non scappa quando è senza guinzaglio, anche io ho sempre cresciuto i miei cani in un luogo tranquillissimo, e sicuro, dove le strade sono vuote per la maggior parte del tempo.
Per quanto riguarda la testardaggine del PLI, beh, ormai quel lato del carattere l'ho già messo in conto per quanto riguarda il mio futuro cane, perché altro concorrente oltre al PLI è il jack russell.. e fra un PLI e un terrier, penso proprio sia quest'ultimo a vincere in testardaggine e caratteraccio!

Per tornare al discorso dei "cattivi allevatori", spero di poter chiedere a voi esperti, un allevamento, o un privato, che cresca le proprie cucciolate in casa, a contatto con altri cani e gatti, e anche a contatto con i bambini. Oltre che a dare una certa importanza alla salute del PLI, che, come ho letto, a volte può dare un po' di problemi.. ma questo è un altro discorso..
Ringrazio ancora, e vi terrò informati nel caso riuscissi a coronare il mio sogno! Very Happy
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
mari






Sesso: Sesso:Femmina
Età: 29
Registrato: 26/03/12 19:51
Messaggi: 72
mari is offline 






italy
MessaggioInviato: Sab Set 01, 2012 3:05 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Grazie mille per i tuoi consigli! Io abito a Crema ( in Lombardia), tu dove abiti? Per quanto riguarda l'allevamento io ti consiglio il Faro del Lago a Como, la titolare non fa l'allevatrice di professione ma solo per passione ed è veramente un'amante dei cani! Essendo un "allevamento amatoriale" tutte le cucciolate nascono in casa ed i cani sono abituati a vivere in ambiente domestico. Non vorrei annoiarti con la storia di Flambalà, però non mi sento di attribuire tutta la colpa delle sue paure all'allevatore bensì penso che sicuramente una componente caratteriale c'è. Ho trovato la Flamba per caso mentre stavo scrivendo a vari allevamenti intenzionata a cercare un PLI cucciolo, questa signora di Como mi ha risposto di non avere cucciolate in programma perchè impegnata a cercare una nuova casa per 2 suoi cani ormai adulti. Mi ha raccontato che la cagnolina è nata da lei ed è stata poi venduta ad un altro noto allevamento, probabilmente per essere utilizzata come fattrice. Per fortuna non ha mai fatto nemmeno una cucciolata perchè, essendo molto minuta e al limite dello standard, avrebbe rischiato gravi danni e complicanze a causa della gravidanza. Ogni volta che cede uno dei suoi cani questa signora fa firmare un foglio in cui si dichiara che se per qualsiasi motivo non si possa o si voglia più tenere il cane si è obbligati a riportarlo a lei senza alcuna spesa, in modo da evitare abbandoni e speculazioni sull'animale. Quindi la Flamba ha riaffrontato il viaggio di ritorno alle origini ed è stata per un pò nel luogo natio. Questo è tutto quello che so del suo passato. Comunque anch'io ho firmato quel foglio e la cagnolina m'è stata ceduta solo dopo essere stata sterilizzata. Ho visto come questa signora tratta e fa vivere i suoi cani e sono assolutamente sicura che la Flamba sia stata trattata come una principessa!
_________________
mari
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
fioccodineve






Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 30/07/12 11:05
Messaggi: 51
fioccodineve is offline 






italy
MessaggioInviato: Sab Set 01, 2012 6:06 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Cara Mari il mio Merlino arriva proprio da lì! Ricordo ancora il nodo in gola di Patricia quando sono tornata a prenderlo per portarmelo a casa.. E le sue parole sono state "fagli tante coccole mi raccomando perché lui ne ha bisogno". E così è stato. Lei ed il suo compagno sono persone deliziose, sono veramente appassionati! Ricordo che la prima volta che sono andata da lei, mi ha consigliato pensarci su perché non vedeva il mio fidanzato convinto.. E voleva evitare discussioni tra noi. Tre settimane dopo (e un magone che non finiva più)l'ho chiamata per dirle che avevo deciso per il si (nb abito a Udine). Tra me e Merlino è stato amore. E credo che un rapporto così intenso e speciale non si ripeterà mai più con nessun altro. Di lui so solo che aveva già un padrone ma poi lei se l'era ripreso, ma non ho mai voluto indagare il perché. E come dice sempre Patricia i levrieri si amano nel bene e nel male.
_________________
K

Il segreto della felicità è non insistere...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
mari






Sesso: Sesso:Femmina
Età: 29
Registrato: 26/03/12 19:51
Messaggi: 72
mari is offline 






italy
MessaggioInviato: Sab Set 01, 2012 9:45 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

@ fioccodineve Ma pensa che coincidenza!!! Infatti sono proprio brave persone e mi piace andare a trovarli ogni volta che posso! Ma il tuo Merlino è nato da lei o l'ha recuperato in giro? Per me è incomprensibile riportare indietro un cane perchè non lo si vuole più o perchè fa qualche pipì in giro per casa, vuol dire che la scelta presa è stata molto superficiale o dettata soltanto dalla moda del momento. Che tristezza.... é un peccato che abitiamo così lontane!!
_________________
mari
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
fioccodineve






Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 30/07/12 11:05
Messaggi: 51
fioccodineve is offline 






italy
MessaggioInviato: Sab Set 01, 2012 11:40 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Cara Mari è proprio un peccato che siamo lontane Sad !
Non so la provenienza di Merlino, l'unica cosa che so è che è figlio di Tiepolo (che lei possiede tutt'ora) ma di più non so dirti.. Merly aveva quasi 6 mesi quando l'ho preso, non ho nemmeno voluto sapere perché fosse di nuovo lì perché il solo pensiero mi fa stare malissimo tutt'ora.. Ed è stata una coincidenza trovarlo perché avevo contattato l'allevamento del Lupavaro e Valeria mi ha indicato il Faro del Lago. E lì è iniziata la mia love story! Il mio topolino l'ho fortissimamente voluto e cercato, e non rinuncerei a lui per niente al mondo, nemmeno se mi allagasse la casa!

_________________
K

Il segreto della felicità è non insistere...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
esa

Moderatore




Sesso: Sesso:Femmina
Età: 36
Registrato: 29/01/06 16:06
Messaggi: 1564
esa is offline 

Interessi: Cani & cavalli, cinema, libri, fisica nucleare, la politica!!

Sito web: http://web.tiscali.it/...


italy
MessaggioInviato: Dom Set 02, 2012 12:51 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

fioccodineve, se ti può interessare, ho il pedigree di merlino a 10 generazioni (con qualche "buco", ma sto cercando di porvi rimedio!)
_________________
Scherza con i santi ma lascia stare i quanti.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Skype
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Piccolo Levriero Italiano (PLI) Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum


Forum dei Levrieri topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.net with phpBB © 2003 - 2008
Forum dei Levrieri

Decennale (2006-2016)
Page Time : 0.25593304634094